Sunday 20 September 2020
Prima Pagina

Il piano presentato alle Camere

Non ci può essere Recovery Fund senza un taglio netto alle spese e con un occhio al debito. È scritto chiaramente tra le Linee Guida per il Piano Nazionale di Ripresa inviato ieri al Parlamento. Lo spirito del documento è quello della «massima collaborazione e sinergia tra governo e Parlamento», per centrare «indirizzi, valutazioni e proposte» per il Piano da inviare a Bruxelles che punta ad agganciare i 200 miliardi del Recovery Fund.


Per continuare a leggere l'articolo, l'edizione de Il Mattino dalla mezzanotte e tutte le edizioni del giornale, attiva subito la promozione.

Leggi Subito